sabato 27 aprile 2013

Momento di relax... per dovere o per obbligo?

Scusate l'assenza per più di 20 giorni, ma alla faccia della crisi sto lavorando come un dannato: MEGLIO COSÌ!
Quindi dopo i grossi lavori eseguiti di tutta fretta per la mia personale e per la collettiva "La Prima 2013" mi sono preso un momento di relax, che sia dovuto od obbligato? dato che non avrei neanche il tempo per riuscire a dipingere o creare qualcosa...
Forse è anche vero che quando si esce da delle date certe di esposizione, si vive più rilassati a livello artistico, e forse questo non è un bene, nel frattempo oggi mi sono state inviate delle foto di un altro mio dipinto che ha colorato un altra parete... Grazie Erica!





















domenica 7 aprile 2013

"Prima 2013" dal 6 al 18 aprile 2013 al Centro Culturale De Andrè Marcon (Venezia)

Eccovi le foto di "Prima 2013" Collettiva organizzata dalla Sezione Cultura Auser di Marcon dal 6 al 18 aprile 2013 al Centro Culturale De Andrè Marcon (Venezia), dove ovviamente partecipo...




















sabato 6 aprile 2013

Il mio dipinto a "Prima 2013".

Eccovi la mia composizione in esposizione da oggi fino al 18 Aprile a "Prima 2013", prometto che domani posterò tutte le foto... nel frattempo guardatevi il mio dipinto!






venerdì 5 aprile 2013

Da domani parteciperò alla "Prima 2013" Collettiva organizzata dalla Sezione cultura Auser di Marcon.

Da domani fino al 18 Aprile parteciperò alla "Prima 2013" collettiva d'arte, organizzata dalla Sezione Cultura Auser di Marcon gli artisti che parteciperanno sono: 

BRUGI, CLAY021, STEFANO ALBANESE, 


GIOVANNA CAPUTO, ANNAMARIA 


SALVADORI, MONICA QUINTAVALLE, 


MARILISA BROCCA, ANNA RITT, BONESSO 


ALESSANDRO, CADORE CHIARA, MORO 


LUIGINO, ELENA GREGGIO, MARILENA 


BORDIN...


l'inaugurazione è alle ore 17 al solito Centro


Culturale De Andrè in piazza IV Novembre a 


Marcon (Venezia).


Vi aspettiamo in Massa, sperando che il tempo sia 


più clemente con noi rispetto settimana scorsa.





Senza titolo "Segni Indelebili"

Un altro dipinto esposto alla collettiva "Segni Indelebili"


Ovviamente Svendo, per maggiori INFO cliccate QUI

"Senza Titolo"
Acrilico e tempera su tela
100x100cm
Marzo 2013

martedì 2 aprile 2013

Se non avete il cellulare in tasca, non vi sentite zoppi??

Facciamoci TUTTI un esame di coscienza, vi siete mai chiesti se riuscireste a stare senza il cellulare o telefonino, od oramai smartphone in tasca, e senza accendere il pc con la vostra bella connessione adsl per più di 24 ore?
Perchè ve lo chiedo? stamane sono uscito di casa, monto in auto vado verso il posto di lavoro, e mi accorgo di essere senza cellulare in tasca... ho pensato, ma chi se ne frega? per un giorno non muoio, anzi non può cambiarmi così tanto la vita... neanche tempo di pensarlo, e la macchina era già tornata in dietro verso casa, perchè era come se mi sentissi senza una gamba, nel senso che mi sentivo zoppo! Solo per il fatto che ormai siamo talmente abituati ad averlo in tasca che quando manca è un problemone, o così crediamo! 
Riflettendo nel corso della giornata mi sono reso conto che i social network non sono Sociali ma sono Associal Network,ad esempio vi sembra bello sapere tramite facebook che i vostri ex compagni di classe si sono sposati hanno figli, sapete come si chiamano quanti anni hanno quante volte cagano al giorno e quando hanno detto la loro prima parola???
Ragazzi rendiamoci conto che stiamo rovinando i rapporti ed i contatti umani e sociali, almeno una volta ci si chiamava al telefono di casa e sembrava già una grande cosa, e se si chiamava quando eravate già usciti di casa ci si trovava in piazza od ai giardini al solito posto, alla solita ora!
si usciva tra amici che non si vedevano da anni e si parlava per ore delle cose che non sapevamo uni degli altri...
Se dovesse succedere adesso cosa accadrebbe???
"Sai che mi sono sposata? Certo che lo so, sei sposata con Mario Rossi, ha 32 anni vivete a Milano, lui fa il tassista e il sabato sera fa il Dj, avete deciso di sposarvi perchè tu sei rimasta incinta e vostra figlia si chiama Maria ha 2 anni caga 4 volte al giorno mangia da sola e sta quasi sempre dai nonni perchè tu fai la commessa al centro commerciale, che gli fanno la pastasciutta con il ragù, ed il ragù sembra buonissimo essendo fatto dalla nonna!"
"Mai come fai a sapere tutte queste cose?" "Guarda se non mi fossi iscritto a facebook, myspace twitter youtube blogger, wordpress non le saprei, ma le ho viste  le tue 1200 foto del tuo profilo, che condividi, in più tua madre la  Gianna e nonno Guseppe sono troppo forti! Per non dire che tua cugina è una gran figa!"
Ditemi se questo non è un esempio azzeccato. 
Per chi vuole scappare da facebook cè Twitter... 140 caratteri per raccontare i cazzacci propri a qualsiasi ora del giorno, in incognita, senza che nessuno ti conosca, ma aggiungendoti agli altri gli altri ti aggiungono e la demenza umana ti porta a leggere delle vaccate scritte da dei filosofi metropolitani e simili, pur  di passare il tempo a fare qualcosa...
Ma a sto punto credo che mia madre a 61 anni faccia bene a dire io ad un pc non mi ci attacco, però il resto della giornata lo passa a fare ai ferri a fare da mangiare per i suoi nipoti, andare a passeggiare con il cane e a fare cose che nel corso degli anni si stanno perdendo!! Per me ce chi spera, che prima o poi facciano una app per l'iphone che ti faccia una maglia ai ferri da sola, o che tu te la faccia fare in cina e ti arrivi tramite posta da groupon!
GENTE SVEGLIAMOCI!!!!!!! Non perdiamo i rapporti umani e sociali con il mondo!!!!
Lancio una sfida a tutti! al posto di rincoglionirvi di fronte lo smartphone o il pc tutto il giorno, spegnetelo per almeno 48 ore e  vediamo se riuscirete a farlo, o a starci senza!! e trovatevi un hobby: dipingete, leggete, andate a correre in bici a piedi, fate tutto quello che manualmente vi piacerebbe fare, ma che non avete mai provato a fare perchè il resto della giornata oltrechè a lavorare ed a studiare vi rincoglionite con il tablet, lo smartphone o il pc!
Cercate di creare qualcosa che nel corso degli anni potrebbe durare e restare, a differenza delle parole scritte su un monitor, che quando premete off scompaiono per sempre! Ops ho sbagliato,  restano anche quelle, ma sui server degli Associal Network essendo monitorati anche quando caghiamo!


Stefano!

lunedì 1 aprile 2013

Un regalo dal "El Remok"!

Sabato all'inaugurazione di "Segni Indelebili" ha partecipato anche El Remok uno dei miei più grandi amici di sempre!!! esponendo un suo piccolo quadro, e dato che è venuto a trovarmi mi ha fatto un bellissimo regalo, fuori dai suoi canoni produttivi, ma fare una foto con una ilford 400 non è da tutti!
Bravo Remok e grazie!!





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...